800 638332
Condividi su
Ultima modifica giovedì 17 gennaio 2019 10:36

Telecomunicazioni: i diritti del consumatore

Purtroppo diverse compagnie di telecomunicazioni stentano a rendere concreti i diritti del consumatore previsti dalla legge.

L'Agcom obbliga i gli operatori a rendere accessibili tutti i dati relativi ai costi: da quelli di attivazione, a quelli di legati al recesso. Le stesse offerte devono essere descritte in modo semplice e facilmente accessibile, senza alcuna forma di pubblicità ingannevole.

I consumatori hanno diritto di correttezza, trasparenza ed equità nei rapporti contrattuali.
Alcuni operatori si stanno adeguando, mettendo sul proprio sito delle schede dettagliate sulle offerte proposte, come ad esempio Linkem. Il tutto nel rispetto della normativa di riferimento, ossia la delibera 252/16/CONS.

Il diritto alla trasparenza prevede che la contrattualistica sia di facile comprensione per il consumatore. Questo per garantirgli libertà di scelta ed essere pienamente consapevole delle condizioni a cui aderisce. L'azienda può inserire nel contratto tutte le voci che desidera, purché siano esposte chiaramente.

Qualora il consumatore ravvisasse delle presunte violazioni, può chiedere all'Agcom di intervenire per una conciliazione di stragiudiziale.

Chiamaci al numero 800 638332 Scrivici Stampa la paginaStampa la pagina