800 638332
Condividi su
Ultima modifica mercoledì 03 aprile 2019 15:07

Svizzera: accordo sulla neutralità della rete

Nonostante le divergenze tra le due Camere, in Svizzera si è trovato un accordo di massima sul tema della neutralità della rete.

Tutti i fornitori di servizi online dovranno trattare in modo uniforme tutti i contenuti e i dati, salvo i servizi supplementari proposti sulla stessa linea in aggiunta al collegamento internet.

Accordo trovato anche sul finanziamento degli impianti. I proprietari di immobili dovranno accettare nuovi collegamenti non solo se gli inquilini ne fanno richiesta, ma anche lo richiedono i fornitori (ovviamente questi ultimi ne devono sostenere i costi).

Niente accordo sulla pedopornografia. La maggioranza ritiene che i fornitori dei servizi non solo devono bloccare chi fruisce questi contenuti, ma anche segnalarli all'autorità giudiziaria. L'opposizione si è detta contraria a questa ipotesi temendo una caccia alle streghe.

Chiamaci al numero 800 638332 Scrivici Stampa la paginaStampa la pagina