800 638332
Condividi su
Ultima modifica giovedì 14 febbraio 2019 11:19

San Marino: la replica di Zafferani alle preoccupazioni di Democrazia in Movimento

Prosegue tra le polemiche l'operazione di partnership tra Stato di San Marino a Zte.

Oggi è il turno di Andrea Zafferani, Segretario della Repubblica, che difende l'accordo direttamente con un comunicato stampa, di cui proponiamo una sintesi in modo da aver chiari i punti salienti della sua opinione nel merito.

Il primo punto che viene sottolineato, riguarda la questione del bando. Una della accuse mosse al governo, è quella di non aver fatto un bando dove vengono specificate le voci di spesa dell'operazione. Secondo Zafferani è assolutamente normale che in un rapporto di partnership, che prevede investimenti da ambo le parti, non sia presente una bando pubblico. Questo perché devono essere pubblicati quando le risorse impegnate sono esclusivamente della Repubblica.

Il fatto che non sia stato concepito un bando non significa che l'operazione sia poco trasparente, questo perché sono stati resi noti due memorandum proprio per rendere disponibili a tutti i cittadini i dettagli dell'operazione.

Altro punto da specificare: lo Stato non sborserà un soldo finché non ci sarà un accordo con un operatore di telecomunicazioni che sancirà nel dettaglio il ritorno dell'investimento per le casse pubbliche.

Chiamaci al numero 800 638332 Scrivici Stampa la paginaStampa la pagina